You Are Here: Home » Letteratu-torial


Tutorial divertenti sulla letteratura.

Il carme 5 di Gaio Valerio Catullo: il video-tutorial della poesia

Siete convinti che il latino e la sua letteratura vi possano importunare solo tra le mura scolastiche (o, al massimo, nei pomeriggi passati a tradurre le tanto odiate versioni): e invece no. Il latino vi osserva, il latino vi bracca, il latino rispunta fuori quanto meno ve lo aspettereste: il latino è un vero stalker, sapevatelo! ...

Read more

“A se stesso” di Giacomo Leopardi analizzata in 1 minuto e mezzo (VIDEO)

Via parole evocative, al bando le immagini della giovinezza, proibita la musicalità del verso: con il Ciclo di Aspasia - e, ancora di più, con la lirica A se stesso - Giacomo Leopardi cambia totalmente modo di fare poesia e si abbandona, anche nello stile, al pessimismo cosmico. "Perché, prima invece era allegro e osannava la vita?" No no, non fraintendiamo le cose. Leopardi è sempre stato innervato da un c ...

Read more

Beowulf: la spiegazione del poema epico inglese con Twitteratura

Fatemi indovinare: avete iniziato a studiare la letteratura inglese (magari in lingua originale) e vi siete subito imbattuti nel Beowulf, il primo poema epico made in UK. Tento ancora: innanzitutto avete fatto fatica a capire come si pronuncia esattamente (ci sono varie scuole di pensiero....), poi avete provato ad addentrarvi nel testo, a capire i personaggi, a memorizzare i tratti salienti ma niente, rima ...

Read more

Il mito di Tifone: quella volta in cui sfidò Zeus

Dopo esserci fatti gli affari di Zeus e aver spettegolato un po' sulla sua prima moglie, è ora di tornare a parlare della sua lotta praticamente contro ogni essere che respiri, solo per mantenere il potere. Abbiamo già visto quanto il re degli dèi sia molto incline alla tirannia, tanto da aver affrontato in battaglia i temibili Titani, ma la pace successiva alla vittoria di Zeus pare essere durata molto, mo ...

Read more

“Madame Bovary” di Gustave Flaubert spiegato in 5 tweet

Sono in pochi a poter vantare di aver dato il nome a un movimento di contestazione, a una moda comportamentale molto diffusa nell'Ottocento. Lei ci è riuscita. Lei, Madame Bovary, è diventato un personaggio quasi mitico, in grado di tener testa ad altre gigantesse della letteratura come Anna Karenina, Lucia Mondella e Didone. "Ma perché, che ha fatto questa qui di così importante?!" vi domanderete voi. ...

Read more

“Orlando furioso” di Ludovico Ariosto compie 500 anni ma è ancora attualissimo

Vi capisco benissimo; avete letto il titolo di questo nuovo articolo e avete pensato: "Che barba [notare l'autocensura, ndr.], l'ennesima spiegazione sull'importanza di studiare Ariosto!" Sbagliato! Eh sì, perché parto dal presupposto che questo lo sappiate già (altrimenti non sareste venuti su questo blog) e quindi il mio intento è ben altro: farvi capire quanto sia divertente (sì, avete letto bene: divert ...

Read more

La giovinezza dei 50 anni: “Il serpente” di Luigi Malerba ha ancora molto da dirci

E sono 50! Mezzo secolo è già passato dalla stesura di questo capolavoro, dobbiamo festeggiare le nozze d'oro della letteratura italiana col romanzo che ha scardinato le regole della narrativa. Eh sì, perché Il serpente di Luigi Malerba ha rivoluzionato il modo di scrivere i libri, minando tutte le convenzioni vigenti. Non ci credete? Vediamolo insieme. ...

Read more

“Il Cappotto” di Nikolaj Vasil’evic Gogol’ in 5 tweet

Settembre è iniziato e l'estate sta lasciando il nostro emisfero per lasciar posto all'autunno. Cominciamo allora ad assaggiare un po' di freddo andando a trovare un autore russo - anzi, ucraino -, che ha composto un racconto che tratta esattamente del... freddo. Parliamo, cioè, di Gogol', che nei suoi Racconti di Pietroburgo ha inserito un bel racconto sul gelido inverno russo: Il cappotto. ...

Read more

“I dolori del giovane Werther” di Wolfgang Goethe in 5 tweet

Ricapitoliamo un po': in questo mese agostano abbiamo parlato dei complessi infantili di Giovanni Pascoli, dello spleen esistenziale di Charles Baudelaire e commemorato la morte di Anna Marchesini... che allegria! È arrivato proprio il momento di cambiare aria e di passare a qualcosa di più divertente. Proprio per questo ho scelto per voi un bellissimo classico della letteratura, che vi farà sognare ad occh ...

Read more

L’analisi del X Agosto: la notte di San Lorenzo secondo Pascoli

Ma questi poeti sono mai andati a farsi una passeggiata con la fidanzata? Hanno mai passato la notte ad ammirare la luna, mano nella mano con qualcuno? Si sono mai goduti un cielo stellato nella notte di San Lorenzo? Eccome, specie per quanto riguarda le stelle cadenti!!! C'è anche chi ha scritto un componimento intitolato proprio X Agosto... no, non si tratta di quel dongiovanni di d'Annunzio ma il periodo ...

Read more

“I fiori del male” di Charles Baudelaire in 5 tweet: torna Twitteratura

Siamo all'inizio di agosto: c'è voglia di mare, voglia di vacanze, voglia di sole e di spensieratezza. E cosa potrà proporvi allora il vostro blog preferito se non la rilettura di un grande classico del male di vivere, dell'angoscia esistenziale e del dolore?! Dite che la scelta non è proprio azzeccata al periodo? Aspettate a dirlo, vi conviene scoprire di chi sto parlando... fatevi avanti con delle ipotesi ...

Read more

Il futurismo in 140 caratteri: nuovo appuntamento con Twitteratura

Ecco un altro appuntamento con la rubrica più amata dagli italiani (pare vero...)! Questa settimana Twitteratura si occuperà non di un autore, non di un libro, non di una serie di opere letterarie, bensì di un movimento intero. E sempre in 5 tweet (bugia, stavolta me ne sono concessa uno in più...). "Esagerata!" direte voi. Staremo a vedere... e ora, ladies and gentlemen, il Futurismo! ...

Read more

#Twitteratura: “Il sentiero dei nidi di ragno” come non lo avete mai letto

  Nuova settimana, nuovo appuntamento con la rubrica #Twitteratura de "I Classici per Scherzo"! Anche oggi ci dedicheremo all'illustrazione di un grande libro che ha fatto la storia della letteratura nostrana, cercando di sintetizzarne i tratti salienti in 5 tweet. Impossibile? Staremo a vedere. Per questa metà di luglio ho scelto il libro d'esordio un autore molto amato: Italo Calvino. Andiamo subito ...

Read more

“Il Principe” di Machiavelli in 5 tweet: secondo appuntamento con Twitteratura

Volete saperne di più su di un classico della letteratura ma non vi va di perdere troppo tempo a cercare informazioni in rete o sull'enciclopedia? Allora questa rubrica fa per voi: oggi scopriremo un'importantissima opera come Il Principe di Machiavelli in soli 5 tweet, sottolineandone i punti salienti e le caratteristiche principali. Commentate e chiedete ulteriori informazioni qui sotto o all'account di T ...

Read more

Twitteratura: la letteratura in 140 caratteri. Iniziamo col “Piacere”

Oggi, giorno di festa per Roma, inauguriamo una rubrica con un libro che parla proprio di vizi e virtù della capitale. Ma andiamo con ordine: quale rubrica? e quale libro? Alla prima domanda rispondo con un nome: Twitteratura. Di che si tratta? Altro non è se non un tentativo di conciliare la letteratura e Twitter: per chi ama i libri e non riesce a leggerli tutti, o vuole riscoprire i classici e non sa da ...

Read more

Oggi Pirandello compie 149 anni: festeggiamolo con la sua poesia umoristica

Tanti auguri, Maestro! Sono passati già 149 anni da quando la contrada Caos ti ha messo al mondo, ma le tue grandi opere continuano a farci ridere e riflettere incessantemente. Hai teorizzato e praticato l’umorismo proprio per questo, perché divertendoci spassionatamente potessimo al contempo comprendere davvero quant’è buffo e misero l’uomo. Proprio oggi vogliamo ricordarti come piaceva a te, senza commemo ...

Read more

#Euro2016, Spagna vs Italia: per le furie rosse c’è Miguel de Cervantes

Se le sfide con Svezia e Irlanda ci avevano regalato la discesa sul campo da gioco di Strindberg e Joyce, oggi la Spagna schiera uno dei suoi pezzi da novanta, un genio assoluto della letteratura mondiale, di cui è impossibile non aver sentito parlare: Miguel de Cervantes, l’autore del famosissimo romanzo Don Chisciotte. Come dite? Sperate che l'Italia esca presto per non dover sopportare più questa rubrica ...

Read more

#Euro2016, Italia vs. Irlanda, ovvero Svevo vs. Joyce

Eccoci arrivati al secondo appuntamento di questa bizzarra rubrica che unisce Europei di calcio e letteratura. Per chi si fosse perso la prima puntata e la spiegazione del progetto, può rimediare cliccando qui (è cosa buona e giusta); per i miei afecionados, invece, arrivo subito al punto e al tema del presente articolo. Gli Azzurri stanno per scendere in campo contro la verde Irlanda: quale migliore occasi ...

Read more

Le acconciature impresentabili: Lucia Mondella dei Promessi Sposi

Fermi tutti: la volta scorsa non sono stata del tutto sincera con voi. Sì, è vero, avevo parlato dell'entrata in scena di Lucia Mondella, ma avevo volutamente omesso di darvi conto di come la fidanzata di Renzo si presenti al pubblico. Ma ora non posso più tacere oltre, è arrivato il momento di scoprire l'amara verità. Come era conciata Lucia Mondella nel giorno delle sue nozze?? ...

Read more

Italia-Svezia: gli scandinavi mettono in campo Strindberg, noi Verga

Inauguriamo oggi una nuova rubrica, che tenterà di accostare gli Europei di calcio - che in questo momento si stanno disputando in Francia - alla letteratura. "Com'è possibile paragonare le gesta di calciatori ventenni a quelle di gente stramorta come gli autori classici?" direte voi... be', ad esempio raccontando vita, opere e miracoli di uno/a scrittore/rice nativo/a della nazione che si troverà a sfidare ...

Read more

Matrimoni divini: alla scoperta di Metis, prima sposa di Zeus

Abbiamo parlato diffusamente della guerra che ha infiammato l'Olimpo, dei tradimenti tra divinità, delle astuzie per vincere e della fine della guerra. Ma non vi sembra arrivato il momento di andare sul leggero e occuparci di un po' di pettegolezzo?! Ad esempio: ma Zeus con chi si sposa? Con chi riposerà nelle notti di quiete e di pace? Chi darà alla luce i suoi figli? Direi che ci meritiamo di entrare in p ...

Read more

Il libro IV dell’Iliade: lo scontro riprende

C'eravamo lasciati, alla fine del libro III, con la chiusura della guerra di Troia. "Ma..." direte voi, "se i combattimenti si chiudono nel libro III, perché Omero ci ha voluto così male da scrivere altri 21 libri?!" Giusta osservazione. Ha deciso di farlo perché dal libro IV, in realtà, si rimescolano le carte e si ricomincia da capo: la guerra ricomincia. Se alla fine del libro III il duello tra Paride e ...

Read more

I Promessi sposi: il riassunto sui generis del capitolo 2

Sveliamolo subito subito com'è andato a finire il mistero con cui ci eravamo lasciati la scorsa volta. Perpetua ha parlato o no? Be', insomma... E  cos'ha detto di preciso? Scopriamolo. Ma prima riprendiamo il racconto dall'inizio. Che fa il povero Don Abbondio dopo aver confessato tutto alla sua serva "fedele" (fedele si fa per dire...)? Ovviamente - come dargli torto? - passa una notte molto travagliata: ...

Read more

Olimpo in guerra: Zeus vs. Titani, ci pensa nonna Gaia

Eccoli: sono già schierati sul campo di battaglia, pronti a sfidarsi in una lotta all'ultimo sangue. Sarà una guerra lunga e dolorosa, che si protrarrà per dieci "grandi anni" (qui sarebbe stato bello scrivere "per dieci, lunghi anni", ma i "grandi anni" erano un'unità di misura olimpica che equivaleva a un botto di anni umani). Chi uscirà vincitore da questa sfida avrà il controllo su tutto il mondo, emers ...

Read more

Speciale Iliade: il libro III, tra outfit tamarri e duelli cavallereschi

L'altra volta c'eravamo lasciati canticchiando l'aria del catalogo tratta dal Don Giovanni di Mozart... ah no, scusate! Ci eravamo lasciati con Omero che elencava tutti gli eroi e le famiglie guerriere che, dal campo acheo, prendevano parte alla guerra. All'inizio del libro III, invece, lo sguardo dell'aedo si sposta verso lo schieramento avversario, quello troiano, che fino ad allora era rimasto nell'ombra ...

Read more

I Promessi sposi: il capitolo 1

"Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno"... secondo voi avrei mai potuto iniziare il post che introduce i Promessi sposi in altro modo?! Proprio no. Ma vi siete mai chiesti come mai Manzoni decide di dare avvio al suo unico romanzo - vabbè che ne ha scritte tre versioni, ma comunque rimane il suo unico romanzo... - raccontandoci delle fratte che si trovano nei pressi del lago di Como? Diciamo c ...

Read more

I Promessi Sposi in musica: la parola agli Oblivion

Che bella storia d'amore quella di Renzo e Lucia! Un amore nato nel tempo, consolidatosi nella frequentazione reciproca... una relazione che si è coronata nel matrimonio dopo un fidanzamento liscio come l'olio... Ah, dite che non è andata così? Dite che quanto avrebbero dovuto sposarsi si conoscevano da poco, che non si erano dati neanche un bacino per sbaglio e che hanno dovuto girarsi tutta la Lombardia p ...

Read more

La nascita di Zeus e la fine dell’era di Crono

Lo volete sapere subito chi è l’assassino? Oppure vi evito lo spoiler e proseguo col racconto come se niente fosse? Aspettate però… dove eravamo rimasti? Prima di lasciarci, la scorsa volta, ci eravamo detti che quel mattacchione di Crono, dopo aver ucciso il padre Urano poiché faceva più figli di un coniglio per poi evitare che uscissero dal grembo materno, si prende il regno delle divinità e si mette a pr ...

Read more

Speciale Iliade: il libro II, tra Ulisse e Don Giovanni

C’eravamo lasciati la settimana scorsa con l’immagine di Teti, madre di Achille, che convince Zeus a far morire tanti Achei nel conflitto contro i Troiani a suon di carezze sotto la barba del re dell’Olimpo. E siccome Zeus è tipo molto sensibile alle carezze sotto la barba, ma molto meno alle richieste burbere della moglie Era, pensa bene di provocare qualche centinaio di morti in campo greco per dare soddi ...

Read more

Speciale Manzoni: dal Classicismo al Romanticismo.

C'eravamo lasciati con un Manzoni appena convertito, grazie alla assidua frequentazione parigina col gruppo degli ideologi, all'influenza del fu Carlo Imbonati - compagno della madre - e alla conoscenza di quella che diverrà sua moglie, Enrichetta Blondel. Come abbiamo detto, la conversione - avvenuta nel 1810 -  del poco pio Alex comportò un totale stravolgimento del suo habitus (= abitudine) esistenziale, ...

Read more

© 2011 Powered By Wordpress, Goodnews Theme By Momizat Team

Scroll to top