You Are Here: Home » Letteratu-torial » Twitteratura: la letteratura in 140 caratteri. Iniziamo col “Piacere”

Twitteratura: la letteratura in 140 caratteri. Iniziamo col “Piacere”

Oggi, giorno di festa per Roma, inauguriamo una rubrica con un libro che parla proprio di vizi e virtù della capitale. Ma andiamo con ordine: quale rubrica? e quale libro? Alla prima domanda rispondo con un nome: Twitteratura. Di che si tratta? Altro non è se non un tentativo di conciliare la letteratura e Twitter: per chi ama i libri e non riesce a leggerli tutti, o vuole riscoprire i classici e non sa da dove iniziare, o semplicemente gli serve una spiegazione rapida ed efficace di un autore e di un’opera in vista di un compito in classe.

Il piacere in pochi tweet

Twitteratura vuole fare tutto ciò in soli 5 tweet, reperibili nell’account @ClassiciScherzo. Tweet che intendono stimolare un approfondimento duraturo e uno scambio di opinioni e consigli, quindi mi raccomando: commentate e retwittate! Per dare il via a questo vero e proprio esperimento, l’autore e il libro prescelti sono di prim’ordine: il Vate d’Annunzio e la sua opera narrativa più famosa, Il piacere. Cosa c’è da dire su quest’opera? Scopriamolo subito con i 5 tweet!

 

 

 

 

Curiosità? Dubbi? Parolacce? Elogi (ne dubito)? Suggerimenti? Richieste di nuovi libri e autori? Potete condividere tutto ciò su Twitter, citando l’account @ClassiciScherzo e/o inserendo l’hashtag #Twitteratura. In alternativa, l’articolo che state leggendo – così come tutti quelli del blog – ha la possibilità di essere commentato. Cosa aspettate allora? Tutti a twitterletteraturizzare!

 

P.s.: se vedete con orrore Twitter e preferite un metodo più “canonico” per approfondire l’analisi de Il piacere, ecco qualche bel saggio da reperire. In particolare, nel 1989 – ossia a cento anni esatti dalla messa in circolazione dell’opera – sono stati pubblicati due libri molto importanti per capire il primo romanzo di d’Annunzio, così come il modus operandi dello scrittore stesso: mi riferisco agli Atti del XII Convegno internazionale del Centro Nazionale di studi dannunziani – convegno svoltosi a Pescara, terra natia del Vate – e Il punto su: D’Annunzio di Fulvio Senardi, edito da Laterza. Inoltre, l’approfondimento del primo romanzo di d’Annunzio è presente in ogni buon manuale di letteratura italiana. Tra i tanti, imprescindibile è quello di Giulio Ferrori, Storia della letteratura italiana. Buone ore dannunziane!

About The Author

Number of Entries : 53

Lascia un commento

© 2011 Powered By Wordpress, Goodnews Theme By Momizat Team

Scroll to top