You Are Here: Home » Letteratu-torial » Olimpo in guerra: Zeus vs. Titani, ci pensa nonna Gaia

Olimpo in guerra: Zeus vs. Titani, ci pensa nonna Gaia

Eccoli: sono già schierati sul campo di battaglia, pronti a sfidarsi in una lotta all’ultimo sangue. Sarà una guerra lunga e dolorosa, che si protrarrà per dieci “grandi anni” (qui sarebbe stato bello scrivere “per dieci, lunghi anni”, ma i “grandi anni” erano un’unità di misura olimpica che equivaleva a un botto di anni umani). Chi uscirà vincitore da questa sfida avrà il controllo su tutto il mondo, emerso e sommerso. Inutile dire che i contendenti faranno di tutto per agguantare la vittoria. Ma chi sono i guerrieri? Si tratta di due generazioni divine a confronto: Crono e i suoi fratelli (i Titani) vs. i loro figli, capeggiati da Zeus. Chi vincerà?

“Mo ci penso io, a nonna!”

Dopo miriadi di anni di incertezza, a ‘na certa arriva nonna Gaia a rivelare a Zeus la chiave per la vittoria. Ci si potrebbe domandare perché Gaia non si schieri dalla parte del figlio Crono invece che da quella del nipote, ma, come diceva Pascal, “il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce” (sì, lo so, avrò già citato Pascal un trislione di volte ad un mese solo dall’apertura del blog: prima o poi gli dedicherò un articolo apposito!). Cosa consiglia nonna Gaia al non più piccolo Zeus?

Di mangiare più spinaci per diventare forte come Braccio di ferro? Di non asciugarsi il naso sul grembiule di scuola dopo aver pianto perché papà è un cattivone? Di fare tutti i compiti, altrimenti la sconfitta di Crono se la poteva sognare? No: Gaia fa capire a Zeus che per vincere dovrà disporre sia della forza bruta che dell’astuzia sottile (la cosiddetta metis… ma non vi preoccupate, sarà l’unico termine greco che citerò) e che queste potrà ottenerle portando con sé nel suo schieramento quei Titani che non si sono schierati con Crono: i Ciclopi, i Centobraccia (che evidentemente di forza ne hanno da vendere) e Prometeo.

braccio di ferro

 

Ma, nei fatti, come questi Titani aiuteranno gli Olimpici a sconfiggere Crono e i suoi accoliti? Ognuno di loro farà un dono al figlio minore di Crono: Prometeo gli regalerà l’astuzia di tramare al meglio i suoi piani; i Ciclopi gli portano in dono il fulmine che esce dal loro occhio, e che da quel momento sarà la caratteristica di Zeus stesso, col quale stenderà tutti gli avversari (eh no, ragazzi, il supereroe Flash non si è inventato proprio niente!); i Centrobraccia meneranno colpi a destra e a manca per difenderlo. Ormai la guerra è segnata. Prima della vittoria degli Olimpici, sul mondo scende una vera e propria apocalisse (= la fine del mondo, appunto!) e si dà avvio a una palingenesi (rinascita) che manco casa mia dopo le pulizie di Pasqua.

Che fine fanno i Titani? Dopo essere stati tramortiti per bene da Ciclopi e Centobraccia, vengono relegati nel Tartaro (non parlo di quello dentale, bensì dell’Ade!), con i Centobraccia a fare da guardiani affinché non escano. E come sarà il regno di Zeus? Lo scopriremo insieme la prossima settimana!

About The Author

Number of Entries : 53

Lascia un commento

© 2011 Powered By Wordpress, Goodnews Theme By Momizat Team

Scroll to top