You Are Here: Home » Libri e dintorni » Professione Editor: chi è costui?

Professione Editor: chi è costui?

Editore, correttore di bozze, impaginatore, grafico, editor, redattore, ufficio stampa, stagista che si occupa solo di fotocopie, tirocinante addetto ai caffè, apprendista che passa la giornata a temperare le matite… ma quante figure professionali ruotano intorno al mondo dell’editoria??? Troppe secondo voi, vero? E invece no, ognuna di esse ha una sua specifica competenza che la distingue dalle altre e la rende necessaria e insostituibile (a parte, forse, chi tempera matite… ma lasciamo stare). Oggi scopriamo la figura dell’Editor.

La mia esperienza

Ho lavorato per qualche anno nello strabiliante campo dell’editoria libraria, occupandomi essenzialmente di Editing (“de che?!” già vi sento chiedere…) e di correzione delle bozze su testi di narrativa e saggistica, finché poi le circostanze della vita (la sto facendo drammatica, lo so) non mi hanno portato a passare dall’altra parte della barricata, cioè dalla parte degli autori (non ci credete? Guardate un po’…). Quante ne ho viste quando passavo le mie giornate con la penna rossa in mano a stravolgere, dimezzare, modificare, alterare i testi altrui. Una professione (ingrata forse, ma i lavori sporchi qualcuno dovrà pur farli…) che mi ha fatto leggere cose che voi umani non immaginereste mai, che è riuscita a mettermi in contatto con le mie stravaganti vite precedenti (roba che manco gli induisti), che mi ha connesso con la parte più oscura e inquietante dell’universo (senza bisogno di sottopormi alla meditazione trascendentale) e che, soprattutto, mi ha fatto capire che le scuole elementari durano sempre troppo poco… un lavoro da martiri, quindi, se non fosse che spesso la vittima diventa carnefice, e io lo diventavo torturando i poveri e indifesi scritti che capitavano tra le mie mani.

correzione bozze

Sì vabbè, ma in pratica cosa fa un Editor?

Ecco, ci stavo arrivando, un po’ di pazienza! A parte quanto scritto sopra, ho avuto l’opportunità di leggere testi ben scritti, ottimamente pensati e di grande respiro intellettuale, che mi hanno fatto amare l’ambito editoriale come pochi altri. Ho cercato informazioni su quanto leggevo, ho analizzato la struttura sintattica e contenutistica dei testi, ho imparato nuove parole e nuovi concetti. Eppure è difficile raccontare in maniera esaustiva e piena cosa significhi fare l’editing di un testo. C’è chi ci è riuscito in maniera approfondita e leggera al tempo stesso: in questo articolo di “Ultima pagina” troverete ciò che cercate. Allora buona lettura (poi non dite che non ve ne ho parlato, eh!)… al prossimo post per scoprire nuove e fantastiche professioni editoriali!

About The Author

Number of Entries : 53

Lascia un commento

© 2011 Powered By Wordpress, Goodnews Theme By Momizat Team

Scroll to top